Ciao a te che leggi,

oggi ti propongo una deliziosa ricetta anche molto bilanciata dal punto di vista nutrizionale.
Ecco com’è andata.
Torno a casa ed il frigo è quasi vuoto. Ci sono uova, zucchine, pomodori, cipolle, un po’ di funghi già cotti e latte parzialmente scremato.
…Crespella sia.

Ho utilizzato per 8 crespelle (ricetta per 4 persone):

  • 70 gr di farina di riso
  • 50 gr di amido di mais
  • 40 gr di farina d’avena
  • 150 ml di latte parzialmente scremato + 100 ml di acqua
  • 3 uova
  • 1/2 noce di burro per padella antiaderente

Per la farcitura:

  • 600 gr di zucchine
  • 3 foglie di menta
  • cipolla rossa
  • pomodoro, funghi, un po’ di rucola
  • olio extravergine 30 gr

 

PROCEDIMENTO

Ho mescolato farine e latte in una terrina e sbattuto le uova in un’altra ciotola, ho poi unito i composti aggiungendo un pizzico di sale rosa e ho lasciato riposare in frigo il composto per circa 25 minuti.

Intanto ho tagliato le zucchine a rondelle sottilissime, le ho lavate asciugate e condite con aceto, un cucchiaio di olio evo, le ho tamponate e messo in forno preriscaldato a 140° e le ho lasciate cuocere per 30 minuti rigirandole. Appena pronte le ho messe in un vassoio con 2 cucchiai di aceto e 2 di olio evo, 1 spicchio di aglio e foglie di menta.

Dopo i 25 minuti in frigo, ho preso la pastella e ho iniziato a preparare le crespelle in padella antiaderente inumidita con pochissimo burro (pochissimo) tamponando con carta assorbente. Ho messo un mestolo di impasto e fatto cuocere ogni singola crespella a fuoco lento rigirandola dopo circa 3 minuti.

Ho prediletto una cottura lenta, svolgendo contemporaneamente altre attività in cucina ma vigilando sempre su crespelle per evitare che si imbrunisse eccessivamente la superficie. Nella parte finale della cottura ho aggiunto pomodoro, cipolla, funghi, rucola e zucchine.

Mmh super buona e bilanciata per un pasto equilibrato.

 

CURIOSITA’ ” La chimica in cucina”

Sai che cos’è la crosticina scura che si forma sugli alimenti, dal pane alla carne, durante la cottura? Per saperne di più reazioni in cucina